Serena Morosi – Ass. Cultura Città di Assisi

Ass. Serena Morosi

La Felicità è uno stato d’animo che attrae, aff­ascina e orienta la nostra vita, eppure, oggi più che mai, la possibilità per l’individuo di raggiungerla viene costantemente messa in discussione dalla quotidianità che non lascia tempo a se stessi e alle relazioni sociali, da punti di riferimento spesso illusori e poco concreti, così incertezza, fragilità e vuoto di senso abitano la nostra mente, allontanandoci sempre di più dal raggiungimento della FELICITÀ. Ma la felicità
non è un caso, è possibile “educare alla felicità”. La felicità non è un fatto magico o miracoloso, è una possibilità che può “costruirsi”.

Per raggiungere il benessere interiore è indispensabile promuovere la capacità di riconoscere ed elaborare le emozioni, di gestire in modo costruttivo le relazioni, facilitando la consapevolezza di sé, la creatività e la gestione dello stress. Educare alla Felicità significa dunque o­ffrire strumenti concreti di prevenzione del disagio psicologico ed emozionale, perché la felicità non è una gioia momentanea legata ad un particolare evento, ma uno stato interiore che può essere percepito a prescindere da fattori esterni, uno stato di pienezza che può essere messo in condivisione e in questa condivisione trova il proprio moltiplicatore. L’esterno non è dunque solo il luogo dove l’individuo cerca una risposta appagante, ma diventa il luogo per eccellenza dove condividere la propria esperienza e la percezione della propria esistenza in tutte le sfere relazionali.

Molte volte diciamo che oltre ad una crisi economica assistiamo anche ad una crisi ancora più preoccupante, quella legata alla carenza di valori che determina l’impoverimento della vita al di là della sfera economica. Se rinnoviamo eticamente le relazioni umane, riscoprendo un’esistenza fondata sull’essere e non sull’apparire, la felicità non dipenderà più da quello che si vive ma da come lo si vive.
E in questo percorso verso la felicità, in assonanza con lo Spirito di Assisi, potenzieremo i valori umani condivisi, quali la solidarietà, il rispetto, l’ascolto, l’assenza di conflitto nella relazione, l’empatia, la mediazione.

Serena Morosi – Assessore alla Cultura Città di Assisi

Non si è mai troppo giovani o vecchi per la conoscenza della felicità.
A qualsiasi età è bello occuparsi del benessere dell’anima.
Cerchiamo allora di conoscere le cose che fanno la felicità,
perché quando essa c’è tutto abbiamo, altrimenti tutto facciamo per averla”.
(Epicuro – Lettera sulla Felicità)

I commenti sono chiusi

  • logo UE PSR Regione Umbria